Chirurgia estetica

La Sessuologa Risponde

Postato il Aggiornato il

Cosa succede se si rompe il preservativo? Come faccio a capire se il mio ragazzo mi tradisce? Come mai non riesco a raggiungere l’orgasmo? Come si cura la disfunzione erettile?  E’ normale…?

Queste sono solo alcune delle domande che mi sono arrivate negli ultimi tempi dagli utenti della pagina Facebook o del Profilo Instagram. Per questa ragione ho deciso di inaugurare una nuova rubrica: La Sessuologa Risponde

Lo scopo della nuova rubrica è diffondere informazioni serie, precise, attendibili, scientifiche, professionali e gratuite perché da troppo tempo noto sul web risposte poco veritiere che spesso causano più problemi che altro.

Per questa ragione ho deciso di darvi la possibilità di scrivermi sia tramite la pagina facebook, che tramite Instagram, che via mail (paroledisessuologia@gmail.com) alcuni vostri dubbi, curiosità e domande.

La sessuologa risponde sito

 

E’ totalmente garantito l’anonimato rispetto a quanto mi raccontate visto il Codice Deontologico dell’Ordine degli Psicologi che garantisce la privacy.  Risponderò, quindi, alle vostre domande senza mai fare nomi veri o senza dare informazioni che possono risalire alla persona. Per questa ragione cambierò i dati sensibili per rendere la vostra domanda completamente anonima.

Come funziona?

Voi mi mandate una domanda/curiosità/problematica ed io farò una storia Instagram con il profilo La Sessuologa Risponde che poi condividerò anche su Facebook.

Non è, quindi, una rubrica nella quale possiate raccontarmi la vostra storia di coppia ed avere un mio consiglio su cosa fare. Perché non è mai una situazione semplice e, per deontologia professionale, non posso dare consigli con un messaggio come una Posta del Cuore delle riviste scandalistiche. In questi casi magari posso trattare l’argomento in generale parlando di tradimenti, di come riaccendere la passione o simili ma in maniera aspecifica.

In alcuni casi, nei quali, come mi è capitato, mi esponete problematiche complesse, vi suggerirò di effettuare dei colloqui a pagamento presso un Sessuologo Professionista della vostra città o tramite Skype con me personalmente.

Non risponderò, quindi, alle vostre domande in privato, ma tratterò l’argomento da voi richiesto nei tempi e nelle modalità possibili in base alla quantità di richieste ricevute. Per avere un servizio personale è necessario fissare una consulenza a pagamento.

Lo scopo di questa rubrica, però, non è acquisire nuovi clienti ma diffondere una giusta informazione su tematiche come l’amore e la sessualità che sono oggi ancora un tabù.

Vi chiedo, quindi, di diffondere l’iniziativa condividendo con le vostre amiche, i vostri amici questa possibilità di ricevere informazioni chiare e professionali ai dubbi sul sesso, sull’amore e sulle relazioni.

Fatemi sapere se vi interessa questa iniziativa lasciandomi un commento sotto il mio ultimo post di Facebook o post di Instagram.

Grazie!

 

COPYRIGHTS Tutti i diritti sul testo e sulle immagini sono riservati e di proprietà dell’autore.

Scritto dalla dott.ssa Roberta Autore

 

Annunci

Lifting sessuale: Vaginoplastica

Postato il Aggiornato il

Sempre più donne si rivolgono alla chirurgia estetica e la sfera sessuale non è immune da questi interventi. Per risolvere un problema fisico o estetico è possibile, infatti, ricorrere a diverse tipologie di chirurgia estetica. La vaginoplastica è un intervento di chirurgia estetica, solitamente con procedura Laser, che migliora l’aspetto funzionale ed estetico della vagina. All’interno di questa macro-categoria esistono diverse tipologie di interventi, qui di seguito le procedure più comuni:

  • La liposcultura del pube o del monte di Venere rimodella a livello estetico e, talvolta, funzionale la zona genitale femminile esterna. Si risolve così un problema relativo ad un eccesso di tessuto adiposo o ad una mancanza di adipe, situazione possibile in seguito alla menopausa.
  • La labioplastica mira a modificare l’aspetto delle piccole o delle grandi labbra. Per queste ultime si può attuare un rimodellamento, attraverso la tecnica di lipofilling che migliora la tonicità della cute. Per le piccole labbra, si ricorre spesso ad una labioplastica riduttiva che permette un miglioramento della simmetria, in caso di problemi dovuti alla menopausa o connessi al parto.
  • L’imenoplastica è, invece, l’intervento chirurgico con il quale viene ricostruito l’imene, riportando la vagina allo stadio anatomico appartenente alla fase della verginità.
  • Un ulteriore innovativo intervento è il G-Spot Amplification, che mira ad aumentare il volume del cosiddetto “punto G” per mezzo di un lifting a base di collagene. Lo scopo di questa operazione è aumentare la sensibilità e migliorare il piacere sessuale.

Sono quindi tanti e di varia tipologia gli interventi di chirurgia estetica che riguardano la sfera sessuale femminile. Così come sono diversi i motivi che spingono a desiderare questo tipo di operazioni. Con l’emancipazione della donna, l’aumento della durata della vita, l’evoluzione sociale e culturale si può decidere di modificare il proprio aspetto per risolvere problematiche fisiche o per migliorare il rapporto con il proprio corpo. Molto spesso questi interventi si rivolgono a donne che, in seguito alla menopausa, vivono cambiamenti sul proprio corpo e nella percezione di sè.

Tuttavia è bene riflettere sulle motivazioni che sono alla base di questa scelta, un intervento chirurgico modifica il corpo e può portare una diversa percezione di sè ma non migliora automaticamente il rapporto con l’intimità e la sessualità. E’ bene, quindi, prima di affrontare un percorso chirurgico, rivolgersi ad un consulente sessuale o ad uno psicologo per comprendere le proprie motivazioni ed affrontare in maniera più adeguata la scelta chirurgica.

trauma-of-surgery

Le immagini sono tratte dal web e proprietà dei relativi autori. 

COPYRIGHTS Tutti i diritti sul testo sono riservati e proprietà dell’autore.

Scritto da Roberta Autore